Standard del Toy Russo FCI № 352 del 21.02.06.

Paese di origine: Russia Data di pubblicazione dello standard: 27.02.03  Impiego: Cane da compagnia.

Classificazione FCI:
Gruppo 9 Cani da compagnia. Sezione 9 Toy-Spaniel continentali e Toy Russo. Senza prove di lavoro.
Proporzioni principali:

di forma quadrata. L’altezza al gomito appena più della metà dell’altezza al garrese. Il petto è abbastanza profondo.  Comportamento/Temperamento: attivo, molto vitale, non è né pauroso né aggressivo.

Parte Cranica


Testa:
piccola
Scatola cranica:
alta, ma non larga (la larghezza agli zigomi non supera l’altezza del cranio), rotonda guardandola di profilo. Passaggio dalla fronte al muso: marcato.

Muso

Naso:
piccolo, nero oppure avente la tonalità del mantello. 
Muso:
asciutto, a punta, avente lunghezza un po’ più corta della parte cranica. Labbra: sottili, magre, bene aderenti, scure oppure avente  la tonalità del mantello.
 Mascella/denti: piccoli, bianchi, commessura dei denti di tipo a forbice.
Zigomi:
poco sporgenti.
Occhi:
abbastanza grandi, rotondi, un po’ sporgenti, in posizione larga e diritta, scuri. Palpebre scure o aventi la tonalità del mantello, bene aderenti.
Orecchie
: grandi, sottili, posizionate in alto, erette.
Collo:
lungo, asciutto, alto, un po’ incurvato.

Tronco 

Linea superiore: scende dolcemente dal garrese alla base della coda.
Garrese:
leggermente marcato.
Dorso:
forte, diritto.
Rene: corto, leggermente sporgente.
Groppa:
leggermente arrotondata e inclinata.
Petto:
abbastanza profondo, non molto largo, di forma ovale.
Linea inferiore:
addome stretto, inguine ben aderente, formano una linea graduale e ben incurvata dal petto all’inguine.
Coda
: tagliata corta (si lasciano 2-3 vertebre), il cane la tiene allegramente all’insù. Viene ammessa anche una coda non tagliata, preferibilmente a forma di falce, che rimane non più bassa della linea del dorso.  

Arti

Anteriori: eleganti e muscolosi, osservandoli dal davanti diritti e paralleli.
Scapole:
di lunghezza limitata, posizionate non troppo inclinate.
Omeri:
di lunghezza approssimativamente uguale alla scapole. L’angolo dell’articolazione scapolo omerale è di circa 105°.
Gomiti: indirizzati rigorosamente all’indietro.
Avambracci: lunghi e diritti.
Polsi
: asciutti.
Metacarpi: quasi verticali.
Piedi:
piccole, ovali, arcuate, chiuse, dirette in avanti, le unghie sono nere o hanno la tonalità del mantello, le piante sono elastiche, nere o hanno la tonalità del mantello.
Arti posteriori: osservandoli da dietro sono diritti e paralleli, appena più larghi degli anteriori. Tutti gli angoli delle articolazioni sono abbastanza marcati.
Femori:
con asciutta e sviluppata muscolatura.
Tibie:
aventi lunghezza uguale ai femori.
Articolazioni di spinta: con sufficienti angolature.
Metatarsi:
posizionati verticalmente.
Zampe:
arcuate, come un po’ le anteriori, le unghie e le piante sono nere o hanno la tonalità del mantello.
Movimenti:
liberi, in linea retta, veloci. La figura del cane si differenzia poco in movimento e ferma.

Pelle:
sottile, asciutta, ben aderente al corpo.

Pelo

Esistono due varietà: a pelo corto e a pelo lungo.
 A pelo corto:
pelo corto, completamente aderente, brillante, senza sottopelo e zone diradate.
A pelo lungo
: tronco coperto con pelo lungo (3-5 cm) diritto o un po’ ondulato, aderente, che non nasconde la sagoma del corpo. Il pelo sulla testa e sulla parte anteriore degli arti è corto e ben aderente. Sugli arti dalla parte posteriore sono chiaramente manifesti dei ciuffi. Su tutte le zampe un pelo lungo e setoso, che copre completamente le unghie. Le orecchie sono coperte di un lungo e folto pelo, a mò di frangia.  Nei cani adulti di età superiore a tre anni la frangia deve coprire completamente il bordo esterno e le punte delle orecchie. Il pelo sul tronco non deve apparire arruffato o troppo corto (meno di 2 cm).
Mantello: nero – focato, marrone – focato, blu – focato, e anche fulvo, a volte con una sfumatura nera o marrone.    

Altezza e peso
Altezza al garrese: maschi e femmine 20-28 cm.
Peso
: maschi e femmine fino a 3 kg

Difetti:

 Qualsiasi scostamento dalle caratteristiche standard elencate in precedenza deve essere considerato come un difetto o un’anomalia, a seconda del grado della deviazione stessa. 
Commessura dei denti a tenaglia o inclinazione alveolare degli incisivi.
-Orecchie piegate. Se ciò si manifesta negli esemplari a pelo lungo, è consentito, anche se non auspicabile, un appesantimento  delle orecchie dovuto al pelo.
-Attaccatura della coda bassa.
-Presenza di diradamenti di pelo in esemplari a pelo corto.
-Pelo eccessivamente lungo o corto sul tronco in esemplari a pelo lungo.
-Piccole macchie bianche sul petto e sulle dita.
-Mantelli neri, marroni, blu, eccessiva grandezza della focatura, e anche focatura macchiata.
-Altezza al garrese superiore a 28 cm.
-
Comportamento schivo
Difetti che comportano squalifica
:
-Aggressività, debolezza di carattere.
-Prognatismo, enognatismo, mancanza di un canino, o di più di due incisivi in ciascuna delle mascelle.
-Orecchie pendenti.
-Zampe corte.
-Negli esemplari a pelo corto: notevole diradamento del pelo.
-Negli esemplari a pelo lungo: mancanza di peli ornamentali sulle orecchie, pelo arricciato.
-Mantello bianco, macchie bianche sulla testa, sull’addome, più alte del metacarpo, grandi macchie bianche sul petto e il collo, presenza di tigrature.
-
Altezza superiore ai 30 cm.

                                                                                                                                      Traduzione:  Dott. Federico Petteruti